Sale la nebbia
ovattato respiro
china le anime

Acri lamenti
nel vespro risuonano
dolci rintocchi.
 
La melodia dell’aria
trasporta odor di viole.