danze di ali

su dominio di odio

pace sparita.

Dove verde paesaggio?

Dove  lesta aurora?

Annunci

squillo nel vento

voce pregna d’amore

inascoltata.

Cuore  pieno di schiocchi

battito tra le sabbie.


Eufemia (I-II-III) – Tetractys (IV-V-VI)

Fuoco del Fato
le speranze dissolte
salgono gli Hobbit

Il Male attende Frodo
la mente prigioniera

L’odio si insinua
come oscuri richiami
"dammi il tessssoro!".

Smeagol servo di Mordor
dall’infame destino

mente velata
"distruggete l’anello!"
Sam il fedele

Barad-dûr cade vinta
Sauron orrenda fine

Fiamme aduste
nel tenebroso cuore
di Isildur Re,

Di Elrond il diniego
nulla può sull’anello.

Corrotto è ora
il figlio di Elendil
dal buio flagello

tra le focose fauci
dell’arso Amon Amarth*.

Chiuso il pugno
che brandisce infranta
Narsil, la lama,

Perpetua l’oscurità
salpa dai rudi pendii.

*"Monte Fato": nome impartito all’Orodruin dalla gente di Gondor quando le sue fiamme tornarono a divampare prima che Sauron attaccasse Gondor (dal Dizionario dell’Universo di J.R.R.Tolkien – Bompiani)