Danzano bocche
Sul ciliegio rosato
Dei nostri corpi.

Strizza ora il salice
Giardino le carezze.

Annunci

Bocca di corvo
M’inebrio del tuo corpo
Come ambrosia.

Negli occhi di Selene
oceaano in tempesta.

Colle di vento
Un mantello racconta
L’onda notturna.

Tra assonnate montagne
e le pianure silenti.

Argentee rive
Della terra nel mare
Rossi gabbiani.

Sull’albero di marmo
La duplice corona.

Occhi leggiadri
Come lampo di spade
Volano lesti.

all’isola dei Valar
per un nuovo racconto.

Ispirato al sogno di Eowin e alla partenza dai Porti Grigi.

 

Photo by Anne Geddes

Gesti d’amore
fra le braccia di Madre
Seno di latte

Fioritura di vita
su carezze di seta

Baci su baci
in evento magico
Anima e carne

Nel pensiero e nel cuore
legame d’infinito

-Maya-

Auguri a tutte le mamme!

Theodhen

Lesta è la strada
Tra colline dormienti
Sorsi di fiume.

D’oro il sovrano
tra i soffi degli scudi

Tetro rifugio
Sogno d’antiche pugne
Brilla nel vento.

Verso la bianca nave
Come spada cavalca.

Drago di ghiaccio
Vince la sua corazza
non la sua anima.

Al banchetto degli avi
Nelle sale ingioiellate