Madre Natura
quante vite hai spezzato…
tramonta il sole

Annunci

5 thoughts on “

  1. Tutto era cosí grande e lontano.

    Ogni Fiore, di Loto, nel Campo

    segnava un sentiero.

    Piante disposte per disegnare.

    Ricordi di pietre secolari

    scavate nel Tempo,

    e il passo di un Bambino giocoso,

    che non capiva il Futuro vedendole.

     

    Non possiamo perdere

    l´Abitudine di amare la Vita.

     

    Il Coniglio e un Nonno con la Falce,

    erba di primavera tagliata

    all´inizio di Marzo.

    Tuoni e Lampi

    e Nuvole gonfie di Rabbia

    e Paura per aver colto la prima Mela.

    Ma quando si ha fame,

    un frutto deve essere gratis.

     

    Non posso perdere

    l´Abitudine ad amare la Vita.

     

    Ma il Nucleo polveroso

    di un atomo instabile

    mi fa restare senza fiato.

    Muore oggi il mio Passato.

     

    Muoio oggi da Giapponese,

    con i piedi tremanti,

    le mani bagnate,

    e il respiro tagliato a metá,

    senza sapere perché.

     

    Senza Casa, senza Figli.

     

     

     

    – Manuel –

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...