Haiku (Italian-English)

ruscello in piena –

lacrime sull’erica

e sul taccuino

 

swollen stream –

tears fall on the calluna*

and on my notebook

 

 

*Calluna vulgaris è il nome scientifico dell’erica. In inglese è conosciuta come “heather“. Ho scelto di usare il primo nome per allungare il secondo verso dell’haiku, che in inglese dovrebbe essere più lungo rispetto agli altri due.

 

Elisa Allo

Annunci

Katauta di Shubun-no-hi: felice Equinozio d’autunno!

in cielo e in terrra

un arazzo scarlatto –

ali sull’higanbana*

640px-tyouhiganbana

in sky and earth

a scarlet tapestry –

wings over higanbana*

 

*L’higanbana, o fiore dell’equinozio autunnale, fiorisce in Giappone tra la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno. Il suo nome scientifico è Lycoris radiata, ma lo chiamano anche Giglio del ragno rosso.  Di esso si parla persino nel famoso “Sutra del loto” della tradizione buddhista, in cui rappresenta il Nirvana. Per saperne di più riguardo alla Festa buddhista dell’Equinozio, leggete a questo link.

acerorot

Elisa Allo

 

Hide & seek

abetinebbia2

Foto di Kilian Schoenberger

nebbia dai monti:

giocano a nascondino

gli abeti bianchi*

 

 

Mist from mountains:

white firs play

hide and seek

*L’abete bianco (Abies alba), il principe delle conifere, è sempre meno frequente nei nostri boschi. Da un lato per motivi economici esso viene sostituito dall’abete rosso, specie economicamente più interessante. D’altra parte gli abeti bianchi figurano in cima alla lista degli alimenti preferiti dal capriolo e dal cervo.
 

Tanka di O-Tsukimi*

otsukimilowres_altru3
sfera incantata
trapela tra gli shoji**
e i rami d’acero

C’è chi cercava il senno
io inseguo il Bianconiglio

Risultati immagini per foglia gif

enchanted ball
goes through the shoji
and the maple branches

Some people looked for his wits
I chase the White Rabbit

moon_nhat1

*Ovvero… la Contemplazione della prima luna d’autunno. A questo link troverete molte informazioni e curiosità a proposito di questa festa, riguardo ai suoi dolci tipici, i dango, all’uso di scrivere poesie, soprattutto tanka, e alla leggenda del Coniglio della luna.

Quest’anno la ricorrenza cadeva il 15 settembre.

** Gli shoji sono le porte scorrevoli giapponesi rivestite in carta di riso delle abitazioni tradizionali, il cui stile pare risalga all’epoca Edo. Oggi le troviamo, per esempio, nei ryokan, gli alberghi tradizionali.