Più dialetti, un solo haiku

Immagine reperita in rete -  www.srazz.com/public/blog/?p=177

Piove grandine

rimbalza sulle strade –

inquietudine.

Questo il mio haiku. Vi propongo alcune traduzioni dialettali (in clamoroso ritardo ): mi sono divertita a coinvolgere amici e parenti, constatando che il dialetto fra le generazioni giovani, soprattutto del nord Italia è praticamente in disuso e per la traduzione ci è voluto l’aiuto di genitori e nonni.

Per me il gioco è ancora in corso, appena posso chiedo a qualcuno di tradurre questo haiku in dialetto. Pertanto autorizzo chiunque, se vuole, a fare lo stesso!

Ven gio la tompesta

la salta en tera –

son restà sorsòra.

(Cembra – Trento)

Ciove gragnura

U sauta in she strade

U fa pau.

(Perinaldo – Imperia)

Al pief al grandina

la rombalza sora i stredi

l’inquietudine.

(Grosio – Sondrio)

Chiove cucuglia

rimbarza supra i strati –

irrequieta.

(Casignana – Reggio Calabria)

Annunci

Buon compleanno Etain!

Mia cara poetessa, so che sono in anticipo di un giorno, ma domani non ci sarò…quindi ti faccio oggi gli auguri per un compleanno bellissimo con  i versi di un haiku – non è mio, l’ho trovato in rete e mi sembra bellissimo – e di profumo di fiori….

Petali rosa
caduti dagli alberi
avvolgon l’aria

da Eufemia